17 agosto 2005

A grande richiesta/3

Dalla cena di ieri (Kiti, parlane bene o pubblico qualche segreto imbarazzante (?) che ti riguarda ;-PPPPP ) la ricetta del plum cake salato - di cui si fornisce anche una diapositiva.

Ingredienti:
  • 3 uova
  • un pizzico di sale
  • mezzo bicchiere di latte
  • mezzo di bicchiere di olio di semi
  • 300 g di farina
  • 30 olive snocciolate
  • prosciutto cotto/mortadella/salume in genere tagliato a dadini
  • emmenthal/fontina/simili tagliato a dadini
  • lievito istantaneo per torte salate
Sbattere le uova con il sale, poi unire il latte e l'olio. Incorporare la farina e il lievito evitando di formare dei grumi e infine aggiungere le olive e i dadini.
Cuocere in forno preriscaldato a 190° per 45 minuti.
Enjoy!

Sissì, quasi quasi lo apro, "le ricette di zia Gilthas" ;-PPPP

Update: i consigli di zia Gilthas ;-PPPP
per la versione di ieri ho usato la sempre sia lodata mortazza e la fontina. Inoltre, ho tagliato in 2 le olive, per amalgamare meglio il tutto e per evitare dei 'malloppazzi' di gusto. Infine, mai saranno decantate a sufficienza le virtù degli ultrafighissimi stampi in silicone!

23 Commenti:

Anonymous Anonimo ha affermato...

wow che fame :) john

17 agosto, 2005 18:49  
Blogger SacherFire ha affermato...

Che bello il plum cake. Promettente direi... era buono davvero? :-)

17 agosto, 2005 18:56  
Anonymous Naudhiz ha affermato...

Non ho parole...

17 agosto, 2005 19:05  
Blogger Typesetter ha affermato...

Posso usare il burro fuso o, al limite, un EVO poco caratterizato, tipo un ligure, anziché l'olio di scemi?

17 agosto, 2005 19:27  
Blogger Gilthas ha affermato...

L'EVO mi lascia perplesso (io AMO l'EVO, è solo in questo caso che mi lascia perplesso) però si può provare. Col burro fuso probabilmente uccideresti i convitati per l'eccessivo godimento ;-)

17 agosto, 2005 19:31  
Blogger Typesetter ha affermato...

Mah, sai: io sono emiliana d'origine. Noi col burro ci facciamo anche gli impacchi contro le borse sotto gli occhi (be' tranne quando non usiamo lo strutto, e qui lo strutto ce lo vedrei bene).

17 agosto, 2005 20:51  
Blogger Gilthas ha affermato...

Non nominare lo strutto invano!!! :-}°°°

Gil/magari mangiato con un gnocco caldo...

17 agosto, 2005 21:00  
Anonymous Invernomuto ha affermato...

EVO? 'zzo è?
Comunque SLURP

17 agosto, 2005 22:52  
Blogger Leo ha affermato...

Gil, mia moglie vuole andare a scuola di tango. Non è che invece le dai qualche lezione di cucina, no?

17 agosto, 2005 23:34  
Anonymous Alonso Chisciano ha affermato...

Mamma! Ma che buono! Mica si fa così però! Comunque, nella ricetta, non è che puoi mettere le dosi? Io già faccio cagare a cucinare, in più se vado anche a occhio è finita.

P.S. Ma cosa sono gli stampi in silicone? Scusa l'ignoranza in economia domestica, ma...

Alonso.

17 agosto, 2005 23:56  
Anonymous Anonimo ha affermato...

Il gusto non si sente ma l'occhio gode assai lo proverò

18 agosto, 2005 00:30  
Anonymous Anonimo ha affermato...

Scusa ho dimenticato la firma
Stellalpina

18 agosto, 2005 00:31  
Anonymous SP ha affermato...

Bhe, mi sa che tanto malefico non sei...io quel plum cake l'ho addentato per davvero e l'esplosione di sensi che mi è stata concessa era più paradisiaca che altro...Che poi fosse un peccato di gola mica male, quello è un altro discorso.
Ricordati che mio cugino Vincenzo aspetta una tua visita

18 agosto, 2005 08:54  
Blogger Typesetter ha affermato...

Extra Vergine Oliva.

18 agosto, 2005 16:22  
Blogger Gilthas ha affermato...

X Alonso: non saprei dirti, in grammi, la quantità di salume e formaggio necessaria... Gli stampi in silicone sono stampi per il forno in silicone, che hanno il vantaggio di essere comletmanete ed assolutamente antiaderenti, oltre a condurre perfettamente il calore.

X SP: mentirei se dicessi che non è mio costume autoinvitarmi ;-PPPP però ditemi voi quando vi va bene, dal momento che non è che sia oberato di impegni...

X Leo: ih ih ih ;-PPP

18 agosto, 2005 16:35  
Anonymous Invernomuto ha affermato...

Chiamarlo "Olio" pareva brutto?

18 agosto, 2005 17:00  
Blogger Typesetter ha affermato...

Sì. Olio è anco l'olio da motore. L'EVO è l'EVO.

18 agosto, 2005 17:29  
Blogger kiti ha affermato...

SP... SP... which one of the two? paola?

18 agosto, 2005 18:41  
Anonymous Invernomuto ha affermato...

Che l'olio da motopompa non servisse per cucinare lo davo per scontato, se ci limitiamo alla cucina, argomento di questo post c'è un solo ed unico olio che possa fregiarsi di questo nome, Olio extra vergine di oliva (mi rifiuto categoricamente di usare cazzacronimi).

18 agosto, 2005 19:08  
Blogger Typesetter ha affermato...

Già, quindi l'olio d'oliva è tutto la stessa roba, che sia un evo a spremitura a freddo che sia un olio di sansa, eh?!
Per non dire che se fai cucina orientale non puoi prescindere dall'olio di sesamo!

19 agosto, 2005 15:52  
Anonymous Invernomuto ha affermato...

Non c'è nessuno più sordo di chi non vuol sentire. Cmq. Da ora in poi ogni volta che penserai la parola EVO aggiungici un vaffa che arriva su traiettoria balistica da quel di Prato... ;-Þ

20 agosto, 2005 10:36  
Blogger Gilthas ha affermato...

Ragazzi, se volete fare le vostre solite scenette alla Sandra e Raimondo ;-PPPP ve le fate da un'altra parte, OK? ;-PPPPPPP

Gil/a meno che, Inve... tu sai cosa :-}°°°

20 agosto, 2005 13:01  
Anonymous Anonimo ha affermato...

Sandra e Raimondo?!? LOL
AmicaN

21 agosto, 2005 17:58  

Posta un commento

<< Home