22 dicembre 2005

Natale del cazzo

Qui la si pensa esattamente come l'anno scorso.
Considerata anche la situazione sentimentale ("Quale?" "Appunto...") e alcune cosucce simpatiche che sono capitate (e da cui ancora non si sa se si è usciti oppure no), non ci si sente particolarmente felici per una data segnata sul calendario, come sembra che invece succeda alla maggioranza delle persone...

17 Commenti:

Anonymous Anonimo ha affermato...

Il Natale è noto per deprimere o, se sei fortunato, solamente per stressare. Dovresti essere perfettamente felice, avere comunque dei bei giorni di vacanza o semplicemente avere meno di 12 anni per godertelo.
AmicaN

22 dicembre, 2005 10:15  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Situazioni sentimentali vanno e vengono, affondano ma se ne riesce sempre più forti, ma ahimé, più vecchi.
Le cosucce le ignoro ma spero che ne esci.
E poi non è più Natale (ma questo lo capirai tra un po').

22 dicembre, 2005 11:17  
Blogger B ha affermato...

Dove sono quelli entusiasti del Natale? Li voglio conoscere...

22 dicembre, 2005 11:52  
Blogger Red Mosquito ha affermato...

B, troppi per i miei gusti, sono sempre e comunque troppi.
Gil ha inquadrato il nodo fondamentale di tutto: l'essere felici per forza a natale è una baggianata da superare.

22 dicembre, 2005 12:01  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Ma l'hai mai imposta qualcuno?

22 dicembre, 2005 12:45  
Blogger Red Mosquito ha affermato...

Vorrebbero imporla, questo sì.

22 dicembre, 2005 12:47  
Blogger SacherFire ha affermato...

A natale sono contenti i bambini (indipendentemente dall'età che hanno). Gli altri no con l'esclusione di, alcuni, commercianti ;-P

22 dicembre, 2005 12:54  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Lele: ma chi?? Giraudo e Moggi?
Sacher: commercianti di bambini?

22 dicembre, 2005 14:12  
Blogger Krapp ha affermato...

Sacherfire ha ragione, vedere i bambini a natale riesce a far dimenticare anche ad un cinico come me tutte le ipocrisie e le ragioni commerciali che ci sono dietro a questa festa. Per quanto mi riguarda, il natale non è poi così male, quello che proprio non riesco a sopportare è l'ansia da sballo che pare cogliere tutti a capodanno

22 dicembre, 2005 15:53  
Anonymous Dalele ha affermato...

Quoto #6 nella vertenza con ciccio. E' tutta colpa di .... (nomi a scelta dell'utente).
Ah Gil...auguri eh!!

22 dicembre, 2005 16:17  
Blogger Red Mosquito ha affermato...

E' opinione comunqe che a natale si è tutti buoni e felici. E di questo ne sono responsabili i media e non solo.
Io me ne sbatto, ed è per questo che a natale sono sempre incazzato col mondo.
L'ansia da capodanno è una cosa allucinante, concordo.

22 dicembre, 2005 17:29  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Ma se te ne sbatti, perché ti incazzi?

22 dicembre, 2005 18:09  
Anonymous Dalele ha affermato...

Diciamola tutta:il Natale è una festa cristiana. Che si è appropriata della data di una festa pagana.
Per accontentare tutti qualcuno c'ha cacciato lì la storia dei buoni e felici.
Ognuno dovrebbere vivere il natale come vuole, ognuno sarà felice a modo suo.

22 dicembre, 2005 18:14  
Anonymous gerry ha affermato...

Natale = Ferie = Riposo

Inoltre

Natale = Cenone = abboffata & alcool

Invece di notare le cose brutte cercate di vedere i lati positivi di questo periodo ^^

Basta non diventare scemi coi regali e non farsi prendere dalla fobia dio-mio-cosa-posso-fare-di-abbastanza-fico-per-l'ultimo-dell'anno

22 dicembre, 2005 18:49  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Aggiungerei che è un modo per sbaciucchiare le colleghe carine gratis.

22 dicembre, 2005 19:00  
Anonymous laragazzablu ha affermato...

W il Nano Gerry (o Gery? ;-P)

22 dicembre, 2005 19:05  
Blogger Red Mosquito ha affermato...

Bella domanda, ermanno. Difficile rispondere, io sono una contraddizione vivente;-P
Io faccio tutte e due le cose insomma...

Comunque da me usa il pranzone di natale piucchealtro e non il cenone della vigilia, vale lo stesso?;-)

22 dicembre, 2005 19:22  

Posta un commento

<< Home