19 dicembre 2005

Twist of fate

Torni a casa contento ma distrutto dopo una tre giorni nei colli del Chianti a base di ciance, musica, cibo e vino (non necessariamente in quest'ordine - qua un primo filmato compromettente riguardante questo blogger), aneli solo ad un letto (tristanzuolamente singolo e vuoto, ma pazienza) ma a cena ci sono ospiti. Vabbe', finito il pasto ti congederai e "defungerai tra le coltri" (cit.), no problem. Gli invitati sono un collega di tuo padre, sua moglie, e "il greco". Non hai informazioni su questo ignoto personaggio, ma il tuo naturale pessimismo ti porta a presumere che sia pure lui un collega di tuo padre, un almeno cinquantenne pelato con la pancetta e gli occhiali, vestito che Einstein sembrerebbe trendy. Suona il campanello, entrano il collega di tuo padre, consorte e... un ragazzo giovine e carino (kalòs kaì agathòs, oh ma che bello aver fatto il liceo classico in queste occasioni) con gli occhi neri neri neri come piacciono a te. Superato lo shock iniziale, i tuoi neuroni si rimettono in moto cigolando e decidono che evidentemente "il greco" altro non è che un dottorando, vista l'età.
Non sto neanche a dirvi che ho resistito fino alla fine della serata, cercando di fare conversazione nel mio arrugginito inglese, che poi quando si è stanchi diventa veramente faticoso...

15 Commenti:

Anonymous laragazzablu ha affermato...

^____^

:-*

19 dicembre, 2005 10:08  
Anonymous Brugno ha affermato...

e allora BASTA con questo pessimismo tipico dei comuniiiiiiiiiiiisti!!!

19 dicembre, 2005 10:24  
Blogger B ha affermato...

Grecoo!! Grecoo!! :)

19 dicembre, 2005 10:39  
Blogger B ha affermato...

Nel filmato, tu che fai "no, no, no!": bellissimo! :)

19 dicembre, 2005 10:45  
Blogger SacherFire ha affermato...

Certi.... 'motori' fanno ritrovare energie nascoste chissà dove ^___^

19 dicembre, 2005 11:55  
Blogger Typesetter ha affermato...

Se ti serve la mia collezione di parole sparse in greco moderno per fare conversazione... Una gamma di una sessantina di parole che spaziano da "Kalimera" a "piruni".

19 dicembre, 2005 12:24  
Anonymous Anonimo ha affermato...

Egregio Gil,
mi perdoni il commento fuori luogo ma Le devo una risposta circa un mio post su alcuni film che non hanno sollevato il mio entusiasmo.
"Una giornata particolare" è un film importante ed è anche una grande prova di recitazione.
Quando lo vidi ero però piccino, ero alle elementari, i miei pur di starsene in pace due ore mi mandarono al cinema dicendomi che era da ridere. Certamente non è un film facile.
"Punto di non ritorno" (Event Horizon) scusa ma qui rimango della mia idea. L'inizio è interessante ma poi? Si perde citando "Solaris" "Sfera" (il romanzo) diventado poi uno space horror che secondo me nulla aggiunge alla fantascienza. Pensa che stavo per metterlo a pari merito di Saturn 3 di Stanley Donen.
Eppoi "Dispiacere dia verti conosciuto" "Ti slinko!"
Perchè tanto odio?
john

john

19 dicembre, 2005 12:47  
Blogger Typesetter ha affermato...

Quanto piccino? Tipo sei-sette anni? Otto? "Una giornata particolare" l'ho visto verso la dozzina d'anni e mi è piaciuto, in cambio a scuola mi hanno imposto due-volte-due "L'albero degli zoccoli", e quello sì che mi ha traumatizzata. E verso i dieci anni mia mamma mi ha prtato a vedere "Priovaci ancora Sam", che è sì da ridere ma mica facile, e mi sono divertita tantissimo. E verso la dozzina d'anni sono anche stata introdotta a Sam Peckinpah (mica cazzi).

19 dicembre, 2005 15:20  
Anonymous kiti ha affermato...

gil, sì, E POI????

:-***

19 dicembre, 2005 15:34  
Anonymous Michy ha affermato...

del raduno non voglio sapere niente ;-P ma del greco voglio sapere TUTTO!!!

19 dicembre, 2005 15:57  
Blogger Gilthas ha affermato...

John: perché hai liquidato con quella che a me è sembrata un'estrema sufficienza, senza neanche dare una motivazione, due film che adoro. Passi per "Event Horizon", ma "una giornata particolare" no .\_/.
Alice: grazie mille, ma il pupo pare che stia imparando l'italiano...
Michy: non c'è granché da sapere, voglio dire, il fatto che sia greco non significa automaticamente che sia gay - senno' la popolazione ellenica si sarebbe estinta ;-)
Tutti: chiaramente cercherò di approfondire quest'ultimo punto, senza dare troppo nell'occhio ;-)))

19 dicembre, 2005 16:11  
Anonymous Anonimo ha affermato...

Spero nel tuo perdono :)
john

19 dicembre, 2005 17:40  
Blogger Gilthas ha affermato...

Vedremo ;-PPP

19 dicembre, 2005 21:06  
Blogger Typesetter ha affermato...

Ecco, e nel caso non sia gay... Pensa alle amiche! (Pensa che una volta sono stata anche pesantemente ma educatamente tampinata da un greco, solo che l'indomani mattina avevo un volo alle sette e, soprattutto, aveva una faccia che se no si soffiava bene il naso la scambiavano per il suo culo.)

20 dicembre, 2005 12:40  
Anonymous clover ha affermato...

quanto adoro i post con i titoli dylaniani :P
vai con il greco!!! parakalò.

20 dicembre, 2005 14:09  

Posta un commento

<< Home