25 ottobre 2005

Una vecchia barzelletta

Sapete qual è la differenza tra paesi cattolici e paesi protestanti?
Nei paesi cattolici sui fili dell'alta tensione c'è scritto "non toccare i fili", nei paesi protestanti "chi tocca i fili muore".
Oggi, in un cortocircuito tra variabili, Repubblica online e non so che altro, ho pensato a due episodi distinti, ma che, se considerati assieme, possono suscitare riflessioni inquietanti.
Il primo episodio risale a quando, per vie molto atipiche, lavoravo per Sanpaolo Imi. Bisognava creare l'applicativo web per la gestione del contact center, e mi era stato chiesto di disabilitare tramite javascript varie combinazioni di tasti, a partire dal banale Ctrl+N. Alla mia obiezione che, insomma, le operatrici - rigorosamente donne, sì - non sono dei bambini dispettosi mi è stato risposto che, se per caso avessero premuto una combinazione 'proibita' e fosse successo qualcosa (fossero andate nei casini), sarebbero corse dai sindacati a lamentarsi del fatto che l'applicativo non fosse 'blindato'.
Il secondo episodio è più recente, e riguarda la politica dei portatili aziendali Telecom. Dovete sapere che i suddetti portatili vengono dati ai dipendenti con un applicativo integrato nel sistema operativo, detto 'griffon', che impedisce all'utente di effettuare sul computer qualsiasi azione che possa violare le norme aziendali, a partire dalla personalizzazione dello sfondo (!). Bene, un ragazzo con cui lavoro, per effettuare delle prove di trasmissione, ha modificato le impostazioni della rete, ritrovandosi poi tagliato fuori dalla LAN con necessità di intervento da parte dell'assistenza tecnica. Mentre chiamava per esporre il problema, ha detto qualcosa del tipo "d'altronde griffon me l'ha fatto fare, perciò non pensavo che avrebbe causato danni".
Forse sono malato di mente, ma preferisco di gran lunga essere libero di fare quello che voglio, salvo poi assumermi le mie responsabilità, piuttosto che essere considerato un minorato mentale, e sguazzare in questa condizione.

la barzelletta è solo un pretesto. Per esempio, negli USA, nonostante la matrice protestante, puoi fare causa se non c'è esplicitamente scritto su un bollitore che non è il caso di toccarlo a mani nude mentre è sul gas, e tu ti sei ustionato...

9 Commenti:

Anonymous Dalele ha affermato...

Capisco il tuo problema, d'accordo. Però io ho fatto togliere, a chi ci fornisce gli applicativi, alcune funzione affinchè i miei colleghi non creassero casini ogni 2 giorni.
Vale anche in italia per il bollitore? No sai...mia moglie potrebbe arricchirsi....

25 ottobre, 2005 16:55  
Blogger restodelmondo ha affermato...

La barzelletta è cattivissima. Posso usartela? :-)

Quanto alla situazione USA: si potrebbe rigirare come "le aziende si devono assumere la responsabilità dei loro clienti idioti".

25 ottobre, 2005 20:43  
Blogger Gilthas ha affermato...

Certo cara :-***

Dale': tu nei panni di analista funzionale? Oh poveri noi ;-PPPPPP

25 ottobre, 2005 20:55  
Anonymous Dalele ha affermato...

Gil manco so che faccia un'analista funzionale. Il mio era un ragionamento sillogico funzionale al tuo post, e collegabile all'ultimo di Gerry (ecco mò non chiedermi di mettere il link...poi capisci perchè non c'ho il blog).

26 ottobre, 2005 08:43  
Anonymous gerry ha affermato...

Devo ammettere che limitare in un certo grado la libertà degli utenti è quasi sempre una scelta obbligata.
E' incredibile perchè, pur non avendo la minima conoscenza del computer, l'utente medio è comunque in grado di provocare i peggiori casini (che poi impieghi tempo e risorse per risistemare).
E poi se gli chiedi come ha fatto non te lo sapranno mai spiegare.

Ma questo è spiegato perfettamente dall'ottavo corollario della legge di Murphy: I cretini sono sempre piu' ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedirgli di nuocere.

Per cui puoi blindargli tutto, tanto poi loro ce la fanno lo stesso a introiarsi per bene.

26 ottobre, 2005 09:06  
Blogger Numero 6 ha affermato...

Forse il problema è opposto. La complessità delle teconologie odierne è tale da non sapere cosa stai realmente facendo.

26 ottobre, 2005 09:35  
Anonymous zefram ha affermato...

come disse il Serni,

Vedi, l'Universo puo' anche essere visto, in chiave tecno-mazdeista, come una lotta fra uno pneuma che crea strumenti a prova di cretino, e una natura che crea cretini piu' ingegnosi. Ovviamente, per ora il pneuma sta perdendo di brutto.

seriamente: blindare ogni superscazzola è, alle volte, l'unico modo per non impazzire. c'è da dire che questo dovrebbe essere sempre fatto dopo una seria analisi sugli utenti. ad esempio, bloccare la connessione al web per le segretarie per evitare che stiano tutto il giorno su siti tipo "grandefratello.it" può avere senso; tuttavia, un magazziniere che ha finito il suo lavoro, può anche andare in giro per il web fino a frantumarsi i polsi - in fondo, quante volte può un magazziniere rimagazzinare il magazzino?

altro fattore da considerare è quello per cui buona parte delle persone messe davanti ad un computer sono, a tutti gli effetti e scopi, paragonabili a un minorato mentale o ad una planaria addestrata; hence, il trattarli come tali.

26 ottobre, 2005 12:50  
Anonymous Leo ha affermato...

Lo vedi? Zef in fondo è un criptocattolico.

26 ottobre, 2005 23:20  
Anonymous Michy ha affermato...

ahahah!! mi fai venire in mente la mia prof di informatica delle superiori che diceva 'perchè se l'utente fa il furbetto...' ROTFL!

27 ottobre, 2005 09:13  

Posta un commento

<< Home