11 ottobre 2005

Dis-par condicio

Qui si è di sinistra (se pure significa ancora qualcosa) ma, soprattutto, si ha le palle piene di questo centrodestra e di Berluscaz. Perciò, un appello all'utenza fidelizzata.
Domenica 16 ottobre votate votate votate alle primarie del centrosinistra e, possibilimente, votate Prodi.
No, Prodi non ci fa esultare dalla gioia.
No, non riteniamo nemmeno Prodi il migliore dei candidati alle primarie.
Ma, dal momento che obiettivamente è l'unico in grado di sconfiggere Berluscaz, speriamo che esca il più forte possibile da questa (rivoluzionaria) consultazione.
Per maggiori informazioni su come e dove, qui.

10 Commenti:

Blogger Numero 6 ha affermato...

La sottoscrizione la fanno per evitare perturbatori? Potrebbe tenere alla larga un po' di gente.

11 ottobre, 2005 21:12  
Anonymous laragazzablu ha affermato...

Non lo so ancora se andrò a votare. Nel caso, ho tratto il dado e sono d'accordo con te. Non ci son santi ;-)

11 ottobre, 2005 23:52  
Anonymous gerry ha affermato...

Mah, a me queste primarie sanno un po' di moda importata dall'america.
Non mi stupirei se fosse la prima e l'ultima volta che si fanno in Italia

12 ottobre, 2005 09:00  
Blogger SacherFire ha affermato...

Ora però, col tuo accorato ;-)appello, mi sento veramente in difficoltà... diobono! Le pensavo anch'io queste cose, certo che con le sue specifiche ad uso e consumo di quelli del tuo 'sopratitolo' mi ha offeso. E io sono permaloso (tanto per non sentirmi migliore a nessuno). Alla fine mi sa che proderò anch'io ma dé, che fatica.
Il mio seggio sarà al centro anziani a 200 m. da casa. Vorrà dire qualcosa, magari sul futuro dell'Italia? ;-)

12 ottobre, 2005 09:26  
Anonymous Anonimo ha affermato...

il mio è un gazebo in centro. e se piove?!?
AmicaN/sì,lo voto Prodi.

12 ottobre, 2005 09:37  
Anonymous alle primarie voto prodi ha affermato...

Gerry: prima volta no. Ci siamo già dimenticati del clamoroso risultato in Puglia? E in ogni caso è un'occasione in più per esprimere il proprio parere, e non andrebbe persa. Da qui potrei partire con una dissertazione sui referendum, am stavolta ve la risparmio ;-P

P.S. con quel tuo 'moda importata dall'America' non è che mi rubi la scena di antiamericano pregiudiziale? ;-PPP

12 ottobre, 2005 09:52  
Anonymous gerry ha affermato...

Mi ero dimenticato della Puglia. Comunque temo sempre che sarà un fuoco di paglia, non sono convinto che questa usanza prenderà piede in Italia.
Antiamericano? io? :P
Stavo solo calcando la mano sulla vena esterofila tipicamente italica.

12 ottobre, 2005 10:26  
Blogger B ha affermato...

Non sono d'accordo. Prodi, a mio avviso deve uscire forte dalle primarie, ma con un minimo di fuoco al culo datogli da una onorevole percentuale riportata da Bertinotti (l'unico altro candidato degno di nota). Perchè il problema non è solo vincerle le elezioni! Va bene, direte voi, intanto vinciamole! Sì sono d'accordo: intanto vinciamole! Ma cosa ce ne facciamo di averle vinte se poi viene formato un governo di centro, che non ci va bene, che non ci rappresenta, che fa leggi di destra, che fa le guerre? E ci tengo a precisare che a me Bertinotti non piace affatto! Siamo davvero ridotti a preferire un qualunque governo piuttosto che il governo Berlusconi? Forse sì! Ad ogni modo, tranquilli! Domenica sarò a Torino, quindi non posso votare alle primarie.

12 ottobre, 2005 10:46  
Blogger SacherFire ha affermato...

B, con tutti i tuoi ma non conviene astenersi del tutto? Magari invece sarai fortunata e potrai andare a votare alle primarie del centrodestra ;-PPPPP

12 ottobre, 2005 15:26  
Blogger restodelmondo ha affermato...

Io voterò Scalfarotto, perché preferirei che il vice-culo-al-fuoco di Prodi sia un uomo civile, piuttosto che Mastella "difendiamo la famiglia".

A dirla tutta, lo preferirei pure secondo al posto di Bertinotti (che non mi piace affatto: infatti alle politiche andrò tranquilla su Prodi avendo sfogato il mio lato contestatario in sede di primarie).

15 ottobre, 2005 17:57  

Posta un commento

<< Home